Pesce scorpione

I pesci leone sono originari delle acque indopacifiche e si trovano di solito nascosti sotto cenge o in grotte poco profonde a profondità comprese tra i 2 e i 60 metri. Sono diurni, significa che cacciano sia di giorno che di notte, ma spesso rimangono nascosti fino al tramonto per evitare i predatori. Purtroppo il pesce leone è diventato una specie invasiva nell'Oceano Atlantico occidentale e nel Mar Mediterraneo. Infatti, nonostante la loro minacciosa bellezza, il pesce leone è diventato un enorme problema nei Caraibi, poiché la loro popolazione si è diffusa enormemente in un solo decennio. Infatti, il canale della scienza ha affermato che sono "una delle specie più aggressivamente invasive del pianeta". Questi vistosi predatori sono considerati abbastanza aggressivi e dannosi per l'uomo, quindi fate attenzione quando vi immergete con il pesce leone e mantenete una distanza di sicurezza.

Conosciuti anche come il pesce zebra, il pesce tacchino o il pesce farfalla, il pesce leone sono facilmente identificabili per le loro vistose bande rosse, bianche e nere, le pinne pettorali fiammeggianti e i raggi a spillo pieni di veleno. Attualmente esistono 12 specie diverse di pesce leone, due delle quali hanno invaso le acque dell'Atlantico. Se volete immergervi con questi splendidi predatori, cliccate sulla mappa qui sotto per esplorare i siti di immersione in tutto il mondo dove si possono trovare i pesci leone.