Immersioni nel sud della Francia

Il Sud della Francia, conosciuto colloquialmente come il Midi, si estende lungo tutta la costa mediterranea francese, al confine con la Spagna e l'Italia. Sede anche della Costa Azzurra, o Costa Azzurra in francese, le affascinanti acque calde del sud sono il luogo in cui Cousteau ha sperimentato per la prima volta il suo famoso Aqua Lung. Con una vasta selezione di centri di immersione (oltre 200) concentrati in circa una dozzina di città costiere, oltre a condizioni di immersione eccezionali durante i mesi estivi, una bella 24C (75 F) e una visibilità di 30 metri, il Sud della Francia è un gioiello per i subacquei dell'Europa occidentale. Lungo la Rivera francese, che si estende da Cassis fino al confine Francia-Italia, si trova il maggior numero di siti di immersione, molti dei quali si trovano vicino alla vivace città di Nizza. Da Le Rubis al largo della costa di St. Tropez, un sottomarino affondato che ospita le aquile di mare, a Phare du Planier, a Le Tombant Des Americains vicino a Nizza, una spettacolare e pericolosa gola a 50 metri di profondità, c'è molto da intrattenere anche il più esigente dei subacquei. Non dimentichiamo che la regione ospita anche alcune isole favolose, la famosa Corsica chic, e l'arcipelago di Riou, un gruppo di isole disabitate al largo di Marsiglia; le acque circostanti sono abitate da pareti scoscese, naufragi spettrali e una ricca vita marina, che aspettano solo di essere esplorate.

Siti di immersione da visitare nel sud della Francia

Luoghi in primo piano nel sud della Francia

Incontri con la fauna selvatica nel sud della Francia

Qui, ci si può aspettare di vedere campi di verde brillante, marrone e giallo, erba di Posidonia, tutta la moquette di gran parte del fondale marino. I polpi si nascondono tra di loro o tra scogliere rocciose, pronti a banchettare con granchi di passaggio, gamberi e molluschi. Ci sono anche molti coralli rossi in via di estinzione e una vivace flora marina da vedere, così come molti pesci, tra cui la cernia, la salamandra, la murena, la murena, lo scorfano, il pesce cardinale e il pesce capra. Ci sono alcune specie rare come il cavalluccio marino e occasionalmente la pastinaca, così come i pesci del sole e i pesci ago e persino le seppie che cambiano regolarmente colore e consistenza.