Immersioni nel Mare del Nord

Le immersioni nella regione del Mare del Nord dai Paesi Bassi si svolgono generalmente da due province, l'Olanda settentrionale e l'Olanda meridionale. L'Olanda Settentrionale è la provincia più conosciuta dei Paesi Bassi in quanto ospita Amsterdam, la capitale e la città più popolata. L'Olanda meridionale, invece, è la provincia più popolata del paese e ospita la seconda e la terza città più grande, Rotterdam e l'Aia. Le immersioni nel Mare del Nord sono riservate ai subacquei molto esperti. Tra le correnti, le temperature, la profondità e la mancanza di visibilità, è una zona incredibilmente impegnativa in cui immergersi. Tuttavia, per i subacquei esperti e avventurosi che si immergono qui, la ricompensa è un tesoro di relitti da esplorare. Si stima che ci siano circa 10.000 relitti in tutto il Mare del Nord e anche se molti di questi relitti sono troppo lontani dalle coste dei Paesi Bassi per essere esplorati da qui, c'è ancora un'ottima sezione di navi affondate da controllare nella zona. I relitti che possono essere esplorati in questa zona sono generalmente a 30 metri di profondità o meno e quando la visibilità è buona, sono una vera delizia da scoprire.

Siti di immersione da visitare nel Mare del Nord

Luoghi in primo piano nel Mare del Nord

Incontri con la fauna selvatica nel Mare del Nord

Il Mare del Nord offre una grande varietà di vita sottomarina con più di 230 specie di pesci che vi abitano. I pesci più comuni e abbondanti che si trovano in questa regione sono il merluzzo sgombro, l'eglefino, l'aringa, la sogliola e lo spratto. Vi è anche una grande varietà di crostacei con un assortimento di aragoste, cozze, vongole, ostriche, gamberi e gamberetti. Nella zona si possono trovare anche alcuni mammiferi marini più grandi, come le foche e le focene del porto. Naturalmente, quando si immerge nel Mare del Nord nei Paesi Bassi, la vera attrazione o i subacquei non sono tanto la vita acquatica, quanto i naufragi che riposano tra di loro.