Immersioni nel Peloponneso

Questa zona storica è collegata alla terraferma della Grecia attraverso il famoso ponte terrestre Istmo di Corinto che divide il Golfo di Corinto e il Golfo Saronico. Questa zona è stata sede di troppi eventi storici e regni dominanti per poterli menzionare. Uno dei più grandi eventi qui che influisce sulla vita moderna è che fu il luogo dei primissimi Giochi Olimpici che si tennero nel 776 a.C.. Al di là della sua storia, l'abbondanza e la qualità delle immersioni nella zona fanno del Peloponneso una destinazione molto popolare. Ci sono alcuni incredibili relitti come quello di Andros - uno dei migliori in Grecia - mentre la Baia di Navarino è costellata di diversi relitti, tra cui tre navi ottomane del XIX secolo affondate durante la Guerra d'Indipendenza. Poi ci sono le incredibili scogliere, formazioni rocciose e canyon che si possono individuare nei diversi siti di immersione della regione. Da non perdere il sito del Blue Canyon, un parco giochi subacqueo per i subacquei più esperti, mentre il bellissimo Atlas Reef è famoso perché è raggiungibile dalla riva su un'immersione a terra, il che lo rende ideale per i principianti, e Pilos ha antichi relitti con interessanti manufatti da esplorare, accanto alle meravigliose spugne e ai coralli e alla fantastica vita marina.

Siti di immersione da visitare nel Peloponneso

Luoghi in primo piano nel Peloponneso

La Laconia offre la città sommersa più antica del mondo, Pavlopetri, che è piena di significato archeologico.

Scopri di più

Incontri con la fauna selvatica nel Peloponneso, nella Grecia occidentale e nel Mar Ionio

Ci sono letteralmente centinaia di specie di pesci diversi che si possono trovare nuotando attraverso le spugne luminose e le formazioni di scogliera. Qui abbondano anguille e polpi che strisciano galleggiando. Questo è anche un ottimo posto per intravedere il tonno o qualche cernia molto grande mentre si fa un'immersione in acque più profonde. Si può anche intravedere qualcosa di più eccitante come uno squalo in queste acque. Qui è possibile vedere gli squali da aprile a settembre e da giugno ad agosto è il periodo più probabile dell'anno. Non importa cosa si vede, il modo in cui la luce colpisce l'acqua qui lo rende perfetto per la fotografia subacquea.