Immersioni nella provincia di Satun

La provincia poco frequentata di Satun, proprio nell'angolo sud-ovest della Thailandia, è una delizia da esplorare. Recentemente premiato dall'UNESCO come Geo Park, potete stare certi che questo luogo fuori dai sentieri battuti è ben protetto e le circa 50 isole paradisiache che compongono il Parco Nazionale Marino di Tarutao rimarranno a lungo incontaminate. Si dice che le acque di questo luogo ospitino il 25% dei pesci tropicali del mondo. Trascorrete un po' di tempo sotto la superficie del Mare delle Andamane e potreste avere la sensazione di vederli tutti. Koh Lipe è l'isola principale e la maggior parte delle immersioni parte in barca da qui. Potreste avere l'acqua tutta per voi mentre esplorate i coralli molli e gli enormi massi che creano un paesaggio sottomarino vario. C'è persino una Stone Henge, che prende il nome dall'antico sito britannico, con enormi pinnacoli di menhir di granito che arrivano fino alla superficie. Questi sono alcuni dei siti di immersione più emozionanti e inesplorati della Thailandia, con qualcosa per ogni livello di subacqueo, dal principiante fino al più esperto. Qui si possono fare immersioni anche tutto l'anno, anche se l'alta stagione va da ottobre a maggio, e la visibilità è migliore fuori stagione. Con i fondali marini che si dice siano i più protetti della Thailandia, potete essere sicuri di godere di un'esperienza subacquea davvero unica, scoprendo un angolo nascosto della Thailandia prima del resto del mondo.

Siti di immersione da visitare nella provincia di Satun

Luoghi in primo piano nella provincia di Satun

Koh Lipe

La piccola isola di Koh Lipe offre piccoli punti di immersione segreti con acque calme e limpide e pinnacoli di Stone Henge.

Scopri di più

Incontri con la fauna selvatica nella provincia di Satun

A Satun non vedrete solo tartarughe, ci sono tre specie di tartarughe che pagaiano queste acque. Non ci sono solo squali leopardo e squali balena, ma anche capodogli e balenottere. I pesci di barriera abbondano, si possono vedere dugonghi e delfini, una miriade di razze e stelle marine, cetrioli di mare e vongole giganti. I giardini di coralli molli qui sono un tripudio di colori, popolati da pesci balestra e pesci palla, murene e pesci pappagallo. Queste acque protette ospitano minuscoli cavallucci marini e nudibranchi perlescenti, mentre a 8 Mile Rock si trovano il barracuda più grande, la cernia e il trevally gigante.