Immersioni nelle Molucche del Nord

Le Molucche sono conosciute anche come le Isole delle Spezie, famose per le preziose spezie che tra il 1500 e il 1700 iniziarono un tiro alla fune coloniale e mandarono esploratori alla ricerca di nuove terre da conquistare. Quest'area è divisa in due province, con il Maluku settentrionale a maggioranza musulmana e i cristiani che vivono generalmente nelle regioni centrali e meridionali. Viaggiando attraverso di essa rimarrete abbagliati dalla varietà di culture e attrazioni da esplorare in questo rifugio tropicale. L'isola di Ambon è la patria della capitale ed è amata dai subacquei per le creature che si possono vedere qui, non è dissimile dal famoso Stretto di Lambeh. La vulcanica isola di Halmahera è una natura incontaminata, sorprendentemente inesplorata e sede di siti di immersione che includono pareti e pinnacoli e grandi immersioni nella fanghiglia. Il vicino Morotai è fantastico per le immersioni sui relitti grazie alle Jeep, alle bombole e agli aerei della Seconda Guerra Mondiale che hanno trovato la loro strada verso il fondo del mare in queste isole così strategiche. Poi c'è Ternate, la piccola isola del nord con i suoi coralli molli, le pareti, i pendii e le formazioni rocciose, per non parlare dei gorgonie e della grande varietà di creature marine. La stagione secca nelle zone centrali e meridionali di questa provincia è diversa da quella di altre zone dell'Indonesia, con la stagione secca che va da ottobre a marzo.

Siti di immersione da visitare nelle Molucche settentrionali/Maluku

Luoghi in primo piano nelle Molucche settentrionali / Maluku

Incontri con la fauna selvatica nelle Molucche settentrionali/Maluku

Qui c'è un intero mondo sottomarino da scoprire. Halmahera è spesso paragonato a Raja Ampat, noto per l'incredibile diversità della vita marina, mentre le immersioni nella letamaio rivelano crostacei a bizzeffe, pesci foglia e nudibranchi, seppie fiammeggianti e cavallucci marini pigmei, per citarne solo alcuni. Le spettacolari e incontaminate barriere coralline hanno le loro delizie e ospitano di tutto, dai pesci coccodrillo e barracuda agli squali e ai pesci chirurgo, mentre i relitti offrono un ottimo habitat per i trevalli, i pesci tetra, i pesci farfalla e persino le tartarughe e le graziose barriere coralline.