Immersioni sulla costa orientale dell'India

Dall'altra parte dell'India, dall'isola di Goa e dall'isola di Netrani, si trova il Golfo del Bengala. Anche qui ci sono alcune grandi aree per le immersioni, in particolare Pondicherry (ora conosciuta come Puducherry) e Visakhapatnam (conosciuta anche come Vizag). Vizag si trova nello stato indiano dell'Andhra Pradesh, che è il settimo stato più grande dell'India, con una superficie di oltre 160.000 chilometri quadrati. Lo stato ospita circa 50 milioni di persone. Pondicherry è un territorio composto da quattro distretti non collegati tra loro. Nel complesso, è la terza area più densamente popolata dell'India. Visakhapatnam è la più grande città e centro finanziario della regione con quasi due milioni di abitanti. È un luogo così grande e un po' sottovalutato per le immersioni che recentemente il governo locale si è offerto di pagare le spese e di offrire viaggi gratuiti per le immersioni a 500 subacquei per promuovere le immersioni nella zona. Pondicherry è noto per essere un luogo pittoresco e tranquillo, con architettura francese, molta storia e cultura molto spirituale. Succede anche che tutte e quattro le regioni di Pondicherry si trovano sulla costa indiana e ospitano alcuni dei migliori siti di immersione in India e nel mondo. Sono note per le loro barriere coralline, i relitti di navi e la diversità della vita marina.

Siti di immersione da visitare in East Coast

Punti di interesse della Costa Est

Pondicherry

Pondicherry offre una vasta gamma di opportunità di immersioni in cui è possibile trovare ancora indenne e talvolta inesplorato barriere coralline e relitti di navi.

Scopri di più

Visakhapatnam

Visakhapatnam è la patria di enormi naufragi subacquei e di una grande varietà di specie sottomarine.

Scopri di più

Incontri con la fauna selvatica sulla costa orientale

La creatura marina più insolita che è originaria della zona è la cernia di Golia, una specie in grave pericolo di estinzione. Questi pesci giganti possono crescere fino a 2,5 metri di lunghezza e pesare oltre 350 kg. Questi pesci sono stati vittime della pesca eccessiva a causa delle loro grandi dimensioni e del loro lento tasso di riproduzione. Bisogna fare attenzione quando si immergono intorno a loro, anche se, come è noto, sono aggressivi e tendono agguati ai subacquei umani. La zona ospita anche una grande varietà di vita marina dell'Oceano Indiano, come il re, il leone, il pesce pappagallo e il pesce tigre, gli orali, i serpenti di mare e diversi tipi di razze e squali di barriera.